Impianti geotermici per riscaldamento e climatizzazione!

Scegliere un impianto geotermico significa garantirsi un ambiente domestico confortevole, piacevolmente caldo d’inverno e fresco d’estate. Con questo impianto si utilizza una tecnologia rispettosa dell’ambiente e vantaggiosa dal punto di vista economico. Vi spiegheremo passo passo a cosa serve un’impianto geotermico, quali sono i vantaggi, la durata, come funziona e i costi!

Guida agli impianti geotermici: cosa sono?

Un’impianto geotermico è un’impianto che utilizza energia rinnovabile, del tutto gratuita, sprigionata dal calore termico che si trova all’interno della Terra. Questo calore che aumenta mano a mano che scendiamo in profondità e ci avviciniamo al cuore del nostro pianeta, servirà per riscaldare e climatizzare le vostre abitazioni. In questo modo le bollette possono diminuire notevolmente perché risparmierete gas e anche energia elettrica e potrete dare una mano concreta all’ambiente in quanto verrà eliminato alla radice il problema dell’inquinamento e delle emissioni di anidride carbonica nell’aria.

Come riesce a riscaldare e climatizzare le vostre abitazioni questo tipo di impianto?

L’impianto geotermico possiede delle sonde che penetrano nel terreno intorno alla casa per andare alla ricerca del calore. Il calore che le sonde sono riuscite a raggiungere viene convogliato all’interno di uno scambiatore collegato ad una pompa di calore. Il calore che arriva alla pompa viene moltiplicato e può essere sfruttato per il riscaldamento della propria abitazione e  può essere utilizzato anche per la produzione di acqua calda. Questo è il ciclo normale di una pompa di calore, ma questo ciclo può essere invertito, come?

Come può essere invertito il ciclo e perchè?

Il ciclo però può essere invertito ovvero il calore che arriva alla pompa può essere modificato sino ad ottenere aria fredda ideale per rinfrescare gli ambienti della propria abitazione senza la necessità di installare un climatizzatore. L’impianto geotermico è quindi un impianto sia di riscaldamento che di climatizzazione contemporaneamente che deve essere considerato come del tutto alternativo ai normali impianti, non si tratta cioè di un impianto complementare che viene accompagnato anche da una normale caldaia o da un condizionatore. Questo significa che utilizzando un impianto di questa tipologia il risparmio energetico è davvero garantito.

Com’è composto e come funziona un impianto geotermico?

Un sistema geotermico è formato da 3 elementi fondamentali:

  • Sistema di captazione del calore.
  • Pompa di calore geotermica.
  • Sistema d’accumulo e distribuzione del calore.

Il sistema di captazione del calore, di norma, consiste in un insieme di tubature in polietilene che fungono da scambiatori di calore, sfruttando l’energia termica presente nel sottosuolo o nell’acqua. In queste tubature vengono inserite delle miscele per garantire una buona conducibilità termica e impermeabilità per l’acqua che confluirà al loro interno. Le tubature possono essere interrate verticalmente nel terreno a grandi profondità o orizzontalmente.  E’ proprio la scelta del sistema di captazione, a seconda anche dalle caratteristiche geologiche e climatiche del luogo scelto per l’installazione, a determinare le diverse opzioni impiantistiche dei sistemi geotermici.

La pompa di calore geotermica è invece il cuore dell’impianto geotermico si tratta di una macchina termica in grado di trasferire il calore da un corpo più freddo ad uno più caldo innalzandone la temperatura.

Il sistema d’accumulo e distribuzione del calore è una specie di serbatoio per l’accumulo dell’acqua calda, che serve a  immagazzinare il calore e distribuirlo nell’ abitazione o edificio. Inoltre è possibile integrare un impianto geotermico con altri impianti esterni come pannelli solari termici o caldaie, grazie proprio alla presenza di questo serbatoio d’accumulo all’interno del quale l’acqua viene riscaldata.

Quanto dura un impianto geotermico?

A differenza di altri impianti, per quello geotermico non può essere fatta una stima sulla durata totale dell’impianto, quanto piuttosto un calcolo sui singoli componenti. Si stima un tempo di circa 15-20 anni per la pompa di calore geotermica mentre per le sonde geotermiche una durata di 80-100 anni. Per quanto riguarda i pannelli radianti invece una durata tra i 20 e i 30 anni. Per tutti gli anni di funzionamento dell’impianto, non vi è pressoché alcuna necessità di manutenzione.

Quali sono i vantaggi di avere un impianto Geotermico?

Uno dei vantaggi fondamentali è quello di racchiudere  in un unico impianto le funzioni di due diversi apparecchi, cioè caldaia per riscaldare e condizionatore per raffrescare. Inoltre:

  • L’ impianto utilizza energia termica gratuita, è sempre disponibile e assicura un funzionamento duraturo.
  • Ha un ridotto impatto ambientale, non vi è produzione di CO2 perché non avviene nessuna combustione nella produzione di energia.
  • La pompa di calore geotermica è una macchina estremamente silenziosa.
  • I costi di funzionamento di un impianto geotermico sono inferiori di circa il 60% rispetto a un sistema di riscaldamento con caldaia a gas.

Gli impianti possono ovviamente essere connessi anche ai classici termosifoni. Però non sono la scelta migliore perché impiegano troppo tempo per riscaldare gli ambienti e quindi utilizzano un quantitativo di calore eccessivo. Se davvero volete quindi che il vostro sistema geotermico funzioni alla perfezione la cosa migliore da fare è quella di installare un impianto di riscaldamento a pavimento che necessita di un minore quantitativo di calore, che riesce a riscaldare con grande velocità e che riesce a mantenere costante il calore interno.

Richiedete un preventivo gratuito, se interessati, per l’installazione di un impianto geotermico. Il personale esperto di Italstroy saprà fornire informazioni utili per qualsiasi tipo di intervento, come ristrutturazione o manutenzione e altro! Contattateci!

Per concludere l’energia geotermica utilizzata da questi tipi di impianti per il riscaldamento domestico è quindi un ottima soluzione ricca di vantaggi, economica ed eco-sostenibile. Ottimo suggerimento per le famiglie che si trovano alle prese con l’aumento delle tariffe del gas e degli altri combustibili fossili.

Altri post interessanti?

Caldaia Biasi – semplice fuori e tecnologica dentro!>>>>>>>

Pronti a riscaldare la vostra casa con il termocamino?>>>>>>>

Caldaie a Pellet!>>>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un momento...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Sconti, offerte e tantissime proposte per essere sempre aggiornato